Scheda di partecipazione
Modulo richiesta rimborso
Brochure - scarica
Sfoglia la Brochure
Lettera invito ai Sindaci

 


 
SEMINARIO DI

FORMAZIONE-CONVEGNO

"La Pluriclasse nella Classe"
 
Dalla diversità dei modi di apprendere alla diversificazione dei modi d’insegnare

Lunedì 
12 dicembre 2016


 

   



  Didatticadigitalpractice






Robotica Educativa
 

Attività Laboratoriali

al Seminario di Formazione - Convegno
"La Pluriclasse nella Classe"
Lunedì  12 dicembre 2016
 



Video brochures sulle attività laboratoriali




Giovanni Biondi
Presidente dell'Indire

al Seminario di Formazione - Convegno
"La Pluriclasse nella Classe"
Lunedì  12 dicembre 2016


 


 



 

 

Ambienti di apprendimento, utilizzo di nuove tecnologie e dei più recenti strumenti della ricerca didattica stanno gradualmente diffondendosi nelle nostre Piccole Scuole della Rete Costiera Amalfitana. La significativa presenza di alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES) e di alunni portatori di criticità nell’area del linguaggio e del pensiero logico matematico caratterizza le scuole della Costiera, le quali, pur essendo costituite da classi omogenee per fasce d’età, si configurano di fatto come pluriclassi per le diverse tipologie di bisogni, di caratteristiche, di stili di apprendimento all’interno di un medesimo gruppo classe. Tutto questo ci ha indotto ad elaborare un progetto di formazione che supportasse i docenti nella pratica quotidiana a gestire una pluriclasse nell’ambito della classe. La nostra scuola dell’Infanzia, laboratorio permanente di pratiche educativo-didattiche nella gestione dei diversi stili di apprendimento rappresenta il faro guida di questo nostro percorso. Un percorso inserito in un contesto territoriale pluristimolante , in cui la sinergia con gli Enti Locali arricchisce di senso, di opportunità e di risorse la crescita e la formazione delle giovani generazioni caratterizzandosi come una piccola ma grande comunità in cammino verso l’acquisizione  collettiva della cittadinanza attiva e consapevole. Il supporto dell’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE) rende, in termini di possibilità e fattibilità la “quadratura del cerchio” , coadiuvando l’innovazione con dotazione di strumenti di riflessione, ricerca , documentazione e sperimentazione.


Programma

Ore 9.00-11.00
Istituto Comprensivo “Lucantonio Porzio” di  Positano - Sede Centrale

Laboratori di Formazione su innovazione metodologica, destinati ai docenti di scuola dell’infanzia e delle classi I e II  di scuola primaria

 

1. Globalismo affettivo - a cura dei docenti esperti: Rinaldi Rachelina e Salsano Maria

2. Robotica Educativa - a cura della docente formatrice: Carbone Margherita

Ore 11.00-13.00
Istituto Comprensivo “G.Pascoli” di Tramonti - Sede Centrale

Laboratori di Formazione su innovazione metodologica, destinati ai docenti delle classi III, IV e V della scuola primaria e ai docenti di scuola secondaria di I grado

 

3. Metodo Lesf - a cura del docente formatore: Prof. Camera Domenico)

4. Metodo Bortolato - a cura della docente formatrice: Guastatore Luisa)

5. Digital Practice - a cura del docente formatore Salucci Maurizio e della docente esperta Parlato Maria)

 

Ore 15.00-17.30
Auditorium “Oscar Niemeyer”

 

 

 

 

14.30  
Accoglienza dei partecipanti

15.00-15.50  
La Story Board della “cinquina” laboratoriale (Video di Rete) - Dibattito con gli  esperti dei 5 laboratori: “Didattica, bisogni dei docenti, valore della rete”
Conducono le Ricercatrici Indire Giuseppina Rita Mangione e Maeca Garzia

15.50-16.20  
Indire-Scuole-Enti Locali:
Sinergie tra Miur, Ricerca e Istruzione Locale
Il punto di vista dei Sindaci della Costiera Amalfita
na

16.20-16.50
PDM e Implementazione nei singoli contesti scolastici:
Il concetto di pluriclasse nelle piccole scuole della Rete
La parola ai Dirigenti Scolastici della Rete “Scuole Costiera Amalfitana

16.50-17.15
Le azioni Indire per l’innovazione: il Movimento delle Piccole scuole.
Interviene il Presidente dell’Indire prof. Giovanni Biondi

17.15-17.30
RingraziamentiA cura del Dirigente Scolastico della scuola Capofila della Rete “Scuole Costiera Amalfitana”
Prof.ssa Luisa Patrizia Milo